Contratto di fiume del Feltrino inserito nel Piano nazionale per i cambiamenti climatici

LANCIANO. Il Contratto di Fiume del Feltrino è stato inserito dal ministero dell’Ambiente nel Piano nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici (Pnacc) come «progetto pilota/buone pratiche/iniziative degne di nota» all’interno della sezione dedicata alle azioni di adattamento, nell’ambito della macro-categoria Processi organizzativi e partecipativi.

Ad agosto il ministero ha avviato la consultazione pubblica sulla prima stesura del Piano, la cui finalità principale è il contenimento della vulnerabilità agli impatti dei cambiamenti climatici, incrementando l’adattabilità dei sistemi naturali, sociali ed economici.

Il documento fornisce un quadro aggiornato delle tendenze climatiche e degli scenari futuri sul territorio nazionale, analizza gli impatti e le vulnerabilità del territorio e identifica possibili azioni integrate di adattamento.

Nell’ambito del Piano il Contratto di fiume del Feltrino viene riportato come esempio virtuoso di «coordinamento intersettoriale, con lo scopo di creare sinergie tra diversi attori per favorire la realizzazione di progetti collettivi, la cooperazione intersettoriale e lo scambio di informazioni e conoscenze».

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca