Domenica di manifestazioni no triv in cinque regioni dell’Adriatico

LANCIANO. Giulianova, Pescara e costa dei trabocchi sono le località abruzzesi dove domenica 8 aprile si svolgono le manifestazioni per dire no ai progetti di ricerca petrolifera con l’air gun approvati dal ministero dell’Ambiente e in via di autorizzazione definitiva da quello dello Sviluppo economico.

Le regioni coinvolte, oltre all’Abruzzo, sono Emilia-Romagna, Marche, Molise e Puglia; le associazioni coinvolte Forum italiano dei movimenti per l’acqua, Coordinamento nazionale no triv, Coordinamento no hub del gas Abruzzo, Greenpeace, Comitato di quartiere Annunziata di Giulianova, Pescara 2.0, Gruppo no triv di San Salvo, Gruppo no triv Terra di Bari, Trivelle zero Marche, Trivelle zero Molise, associazione Ambiente e salute nel Piceno, Rete associazioni tutela del mare sos Adriatico Rimini.

Le iniziative avranno sede a Rimini (15:30 presso la ruota panoramica), Ancona (10 alla stazione Palombina), San Benedetto (10 biciclettata con partenza da piazza Giorgini), Giulianova (17:30 sul lungomare Zara), Pescara (10:30 Nave di Cascella), Vasto (dalle 9 biciclettata da Punta Penna a Fossacesia per mountain bike e persone con attrezzature adeguate), Termoli (17:30 in piazza Monumento) e Bari (17 alla rotonda del Lungomare).

(Visited 106 times, 1 visits today)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Unibasket Lanciano non si Ferma

Unibasket Lanciano non si Ferma

L’Unibasket non si ferma: sul neutro di Pescara (problemi strutturali dell’ultim’ora hanno reso inagibile il Palazzetto dello Sport…

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca