EcoLan presenta la nuova App e sulla differenziata vince premi e riconoscimenti

ecolanLANCIANO. E’ gratuita e immediatamente disponibile la nuova applicazione targata EcoLan per gli smartphone. La app, disponibile già per i sistemi Android, ma che sarà presto utilizzabile anche dagli IPhone, è stata finanziata con il bando Anci Conai Comunicazione Ambientale 2017, vinto lo scorso anno dalla EcoLan. Scaricando la app si avrà accesso a diverse informazioni utili agli utenti, dal calendario dei ritiri, fino al dizionario dei rifiuti in modo da capire in modo immediato come e dove differenziare numerose tipologie di rifiuto e altre funzioni come ad esempio la prenotazione per il ritiro degli ingombranti e come effettuare delle segnalazioni.

E sono stati numerosi i riconoscimenti per la società dei rifiuti lancianesi. A partire dalle premiazioni per la campagna Comuni ricicloni organizzata da Legambiente e che ha visto ai primissimi posti i comuni dove la EcoLan gestisce il servizio di igiene urbana. Tra questi si segnalano i comuni di Fossacesia, Orsogna e Tollo. Nella stessa edizione dei Comuni Ricicloni, la EcoLan ha ricevuto anche un premio per l’innovazione in tema di gestione della raccolta differenziata – il premio Fater-Comuni Ricicloni 2018.

In particolare si è distinta per la modalità innovativa di raccolta dei pannolini e pannolini. Sulla quasi totalità dei comuni dove Ecolan svolge il servizio di igiene urbana è attivo, infatti, il servizio settimanale di raccolta dei pannolini, mediante l’utilizzo di un contenitore carrellato annesso al mezzo usato per la raccolta, così da poter svolgere il ritiro in parallelo con le altre frazioni. Le analisi merceologiche del rifiuto secco residuo da raccolta differenziata, effettuate su alcuni comuni serviti dalla società, mostrano una presenza di pannolini e pannoloni pari a circa il 40-42%. Ciò significa che una gestione separata dei pannolini e pannoloni, all’interno di un sistema integrato di gestione dei rifiuti, ha un impatto importante e decisivo sulla riduzione della percentuale di secco residuo.

Il presidente di EcoLan, Massimo Ranieri, ha fatto il punto anche sulla situazione di Lanciano. Il servizio di igiene urbana e di raccolta differenziata porta a porta è iniziato nel 2015 con una percentuale di differenziata attorno al 28%. Già nel 2016 il primo grande salto in avanti con una percentuale più che raddoppiata al 60,38% che è diventata del 78,5% nel 2017. I dati di stima per il 2018 del periodo gennaio-maggio attestano la raccolta differenziata al 76,46. Risultati che hanno consentito alla EcoLan di ridistribuire al Comune di Lanciano circa 100.000 euro, di cui 70.000 euro per il risparmio ottenuto grazie alla minore spesa del conferimento in discarica e 30.000 euro dovuti alla redistribuzione degli utili della Società in favore dei Comuni.

 

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca