Rocca San Giovanni, il sindaco: “Goletta Verde si sbaglia, acque pulite alla Foce”

La foto del prelievo sulla spiaggia della Foce
La foto del prelievo sulla spiaggia della Foce

ROCCA SAN GIOVANNI. “Come si può dire che un tratto di mare è fortemente inquinato se si fanno i prelievi sulla battigia, dietro uno scoglio?”. Il sindaco di Rocca San Giovanni, Gianni Di Rito è furioso con i risultati del monitoraggio delle acque effettuato da Goletta Verde, il battello ambientalista di Legambiente che ogni anno analizza campioni di acqua prelevati da numerosi punti delle coste italiane. Secondo l’equipe tecnica di Legambiente le acque di località La Foce sarebbero fortemente inquinate così come altri punti della provincia di Chieti, a San Vito Chietino, alla foce del fiume Feltrino e a Francavilla a Mare, alla foce del fiume Alento. “Secondo la foto della stessa Legambiente – dichiara ancora il primo cittadino – si vede una persona che effettua un prelievo dietro uno scoglio. Trovo che sia inaudito, tanto più se confrontiamo i dati diffusi con quelli ufficiali effettuati dall’Arta Abruzzo che invece attestano la qualità di quel tratto di mare da buono a eccellente”.

“Sono disposto ad effettuare un’ordinanza di divieto di balneazione – conclude Di Rito – perchè come massima autorità sanitaria cittadina devo occuparmi della salute dei miei concittadini. Ma questo provvedimento comporterebbe delle conseguenze drastiche dal punto di vista economico, turistico e di immagine. Sono pronti gli attivisti di Legambiente ad assumersi la responsabilità di tutto ciò. Questa campagna denigratoria deve finire, anche lo scorso anno Rocca era finita nel mirino di Goletta Verde, eppure la qualità delle acque è sempre stata ottima, come si spiega?”.

 

 

 

 

risultati
I risultati dell’Arta

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca