Assunzioni Sasi, il presidente Basterebbe: “Tutto in regola”

Paola Tosti e Gianfranco Basterebbe
Paola Tosti e Gianfranco Basterebbe

LANCIANO. “Si tratta di un avviso di selezione e non di un bando di concorso come è stato propriamente definito”. Risponde così il presidente della Sasi, Gianfranco Basterebbe alle polemiche di questi giorni sulle assunzioni nella società idrica. “Le aziende partecipate – ha specificato Basterebbe questa mattina in una conferenza stampa assieme a Paola Tosti, componente del cda – sono disciplinate, come stabilisce la legge Madia, dal codice civile e per il reclutamento di personale devono dotarsi di un regolamento che non può prescindere da principi di trasparenza, imparzialità e pubblicità”.

“I criteri sono stati rispettati – ha aggiunto il presidente della Sasi – abbiamo agito nel pieno rispetto della legge. Sul sito internet abbiamo anche creato una sezione specifica “Lavora con noi” e solo nella giornata di domenica (l’avviso è stato pubblicato sabato 30 settembre ndc), sono arrivate ben 87 domande, segno che la sezione è stata visitata. Rimarrà anche in futuro per ospitare comunicazioni attinenti al lavoro. Tengo a sottolineare – ha continuato Basterebbe – che questo cda sta affrontando di petto una situazione complessa che si trascinava da anni e che davvero non era più sostenibile. Più volte ho detto che nei nostri progetti è prioritario migliorare e potenziare l’attività e il lavoro dell’azienda perchè solo così si potrà dare un servizio serio ed efficiente all’utente. Per questo occorrono figure professionali competenti e preparate”.

Per quanto riguarda i requisiti, molto stringenti secondo le accuse, la Sasi ha spiegato che “è necessario che la metà delle unità richieste abbiano almeno un anno di esperienza a servizio di rete fissa, proprio per le peculiarità dell’azienda”. Altro punto riguarda i dipendenti tecnici che non possono risiedere oltre i 50 chilometri. Questo perchè, secondo l’azienda idrica, i “tecnici devono arrivare rispettando tempi imposti dall’autorità di bacino nel posto segnalato per un eventuale disservizio”.

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca