Viale Cappuccini, Pupillo: “La pista ciclabile si farà”

002SemaforoVialeCappucciniLANCIANO. La pista ciclabile su viale Cappuccini si farà e sarà sul modello di quella di via De Mare con i sensi unici a scendere e a salire su viale Cappuccini e su via Martiri VI ottobre. Lo ha confermato il sindaco Mario Pupillo in risposta all’interrogazione della minoranza presentata nel corso dell’ultimo consiglio comunale dal componente del gruppo Nuova Lanciano, Angelo Palmieri.

“Non abbiamo mai modificato il piano generale del traffico urbano presentato nel gennaio del 2016 – ha replicato il primo cittadino – e dunque sì, andremo avanti sulla pista ciclabile di viale Cappuccini”. Le ragioni addotte dalla maggioranza riguardano “l’attenzione ad una mobilità lenta e sostenibile, alle persone più fragili e a chi decide di spostarsi a piedi o sulle due ruote, la salute dei cittadini, la riduzione dell’inquinamento e dell’incidentalità per via del traffico sostenuto”. Il modello di riferimento per l’amministrazione che ha puntato gran parte dell’agenda politica e amministrativa sui concetti di “città green e smart”, sono le grandi capitali europee, come ad esempio Copenaghen, dove il 26% di tutti i trasferimenti avviene a piedi o sulle due ruote.

“Dovremmo fare tutti almeno 10mila passi al giorno – ha spiegato Pupillo, diabetologo – da medico l’ho consigliato spesso ai miei pazienti, ma poi viviamo in città, come Lanciano, dove fino a qualche anno fa quando si rifacevano le strade non venivano progettati nemmeno i marciapiedi”.

Ma se la pista ciclabile a via del Mare ha suscitato polemiche accese che si trascinano da mesi, su viale Cappuccini l’opposizione al progetto rischia di essere ancora più dura. “Residenti e commercianti sono preoccupati – ha riferito in aula il consigliere Palmieri – sulla strada insiste un traffico di 900 auto al giorno e ci sono scuole, banche, e numerosi locali commerciali. Non siamo contro le piste ciclabili, ma devono essere fatte con criterio”. E nel quartiere c’è chi promette barricate.

“Avvieremo una fase di confronto con i cittadini – ha risposto Pupillo – peraltro già iniziata con le osservazioni al Pgtu. E l’associazione Ai Cappuccini si era detta favorevole al sistema dei sensi unici per alleggerire il traffico”.

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca