Interventi urgenti sulle strade provinciali in attesa del Masterplan

LANCIANO. La Provincia ha definito una serie di interventi da fare con urgenza entro le prossime settimane in relazione per la grave situazione della viabilità provinciale. Il quadro censito dai tecnici provinciali, per far fronte a interventi di manutenzione straordinaria, prevede investimenti per circa 120 milioni di euro, ovvero quanti ne ha stanziati lo scorso anno il governo per le 76 province italiane.

«Questo dato eclatante è sufficiente a spiegare lo stato delle strade determinato da anni di tagli ministeriali e dalla legge Delrio», dichiara il presidente dell’ente Mario Pupillo, «ulteriore danno hanno generato le leggi di Stabilità del 2015 e 2016: tali manovre hanno trasformato le Province in veri e propri “bancomat” del Governo con il prelievo delle entrate determinate dalla rca e ipt, fondamentali fonti di finanziamento: le giuste proteste dei sindaci configurano una situazione insostenibile che è volontà della provincia tentare di attenuare»

Per tali motivi la Provincia ha disposto una somma di circa 300mila euro per lavori che saranno fatti entro maggio per piccoli interventi sulle barriere ai margini del ponte della provinciale Ripari di Giobbe a Ortona; sulla ex SS 84 Frentana in località Quarto da Capo; di rimozione di fango e detriti nel territorio di Tollo; sulla Variante di Atessa-Valle in località Capragrassa; sul manto stradale della pedemontana a Casoli e Mozzagrogna; per sostituzione lampade della torre faro a Casalbordino; sulla Tollo–Villa S. Leonardo; sul manto stradale della Lanciano-Fossacesia; sulla Villa Elce–Sant’Onofrio; a Stazione di Palena; nel centro abitato di Colledimezzo; sulla Villa Santa Maria-Montebello sul Sangro; a Roccaspinalveti e Fresagrandinaria; all’uscita A14 di Vasto Nord.

«Nell’attesa dell’avvio degli interventi finanziati previsti con il Masterplan, La Provincia metterà in campo tutte le risorse che è riuscita a recuperare», aggiunge Pupillo, «la struttura tecnica della Provincia ha intanto elaborato gli 81 interventi ricompresi nei 6 studi di fattibilità tecnico-economica già approvati previsti con le risorse del Masterplan con 34 interventi previsti nel Vastese (9 milioni), 25 nel Chietino (3 milioni di euro) e 22 nel Sangro-Aventino (4 milioni di euro)».

«Una riflessione importante che va fatta è la constatazione che le cifre a disposizione, fra Masterplan e le nostre modeste risorse, ammontano a circa 20 milioni totali, ovvero circa il 15% della cifra di 120 milioni di euro necessari a bonificare i 1800 km di strade», conclude il presidente, «nel mese di ottobre 51 province sono in scadenza di mandato: cosa succederà? Il referendum del 4 dicembre 2016 non ha cancellato le Province, e pertanto si tornerà ad eleggere presidente, giunta e consiglio con elezioni da parte dei cittadini? In questa precarietà gli attuali amministratori e il personale convivono giornalmente, svolgendo con tante difficoltà ma con impegno, le loro mansioni, in attesa delle decisione del nuovo Governo».

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca