E’ il giorno del Mastrogiurato: oltre 700 figuranti per il corteo storico di ambientazione medievale

image00005MastrogiuratoLANCIANO. Un tuffo nel Medioevo, tra dame, mercanti, armigeri, cavalieri, giullari e giocolieri. Il Mastrogiurato, la rievocazione storica che da 37 anni celebra il passato medievale della città, torna oggi alle 17.30 a riempire il centro cittadino del suono delle chiarine e dei tamburi, degli spettacoli degli sbandieratori e dei mangiatori di fuoco, dei combattimenti tra cavalieri e dell’incedere lento ed elegante delle dame. In testa al corteo, dopo l’investitura, il Mastrogiurato, antico magistrato medievale e signore delle fiere che aiutava il sindaco nel sorvegliare i mercati, apriva e chiudeva le porte della città e gestiva i traffici commerciali nel periodo delle fiere. Quest’anno a vestire i panni del Mastro di fiera è l’urologo di fama internazionale Luigi Schips, primario negli ospedali di Lanciano e Vasto e professore alla facoltà di Medicina e Chirurgia di Chieti.

Sono 700 invece i figuranti che sfileranno nello spettacolare e scenografico corteo storico assieme al gruppo, new entry della manifestazione, Theatre group of knight gasper lambergard, gruppo rock medievale sloveno. Assieme alla Slovenia ci saranno delegazioni da Germania, Portogallo, Francia e Ungheria che vede il ritorno degli ormai consueti Cavalieri dell’ordine di San Giorgio di Visegrad.

Resta invariato il percorso del corteo, nonostante i problemi di dissesto che si sono verificati nella parte finale di Corso Trento e Trieste. L’area soggetta al crollo di terreno in due magazzini di locali commerciali resterà transennata e il corteo si sposterà al centro della carreggiata. Il pubblico sarà fatto sostare sotto i Portici comunali. Ieri per tutto il giorno fino a sera gli operai della Edil 3D hanno lavorato al riempimento della buca con dieci camion di pietrisco, circa 160 metri cubi.

Il corteo si snoda quindi da piazza Plebiscito per passare poi su via Salita della Posta, corso Bandiera, viali delle Rose, corso Trento e Trieste e poi di nuovo in piazza Plebiscito. Per l’occasione saranno chiuse alla sosta e al traffico piazza Plebiscito, corso Trento e Trieste, via Salita della posta, corso Bandiera fino ai viali delle Rose Zona ingresso dell’ Ippodromo per la durata della manifestazione. Chiuse anche le strade laterali via Duca degli Abruzzi, via Veneto, via Battisti e piazza Garibaldi per effetto della recente normativa in materia di antiterrorismo.

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca