Il primario di urologia Luigi Schips è il Mastrogiurato 2018

20180803_111508LANCIANO. Primario del reparto di Urologia negli ospedali di Lanciano e Vasto, responsabile chirurgia robotica del clinicizzato di Chieti e una carriera passata anche all’estero, in particolare nell’università della città austriaca di Graz dove ha ricoperto la carica di professore associato promuovendo studi e approfondimenti importanti nel settore dell’oncologia urologica. E’ Luigi Schips il Mastrogiurato dell’edizione numero 37 della storica rievocazione medievale. Autore e promotore di attività di ricerca e vincitore anche del Frentano d’oro nel 2017, Schips è stato scelto per rappresentare l’antico magistrato e signore delle fiere medievali lancianesi.

In campo chirurgico il dottor Schips ha eseguito migliaia di interventi in tutti i campi dell’urologia e dell’andrologia, rappresentando un punto di riferimento internazionale nel campo della chirurgia laparoscopica, specie del rene. Ha eseguito il primo intervento di nefrectomia con tecnica single port in Italia, il primo intervento di surrenalectomia con tecnica single port in Europa e il primo intervento di nefrectomia parziale in assenza di ischemia con tecnica single port in Europa. Dal 2007 svolge la professione in Italia conciliando l’attività chirurgica, scientifica e assistenziale con il ruolo di tutor per la chirurgia laparoscopica in numerosi ospedali e istituzioni come la clinica urologica dell’università Federico II di Napoli e l’istituto europeo di oncologia di Milano.

“All’inizio ero molto imbarazzato – ha commenta Schips questa mattina in conferenza stampa – ma mi fa onore essere scelto per rappresentare il Mastrogiurato”. “Ho scoperto un uomo di grande valore anche dal punto di vista umano” ha sottolineato il presidente dell’associazione il Mastrogiurato, Danilo Marfisi.

“Parlare di Luigi è facile – ha chiosato il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo – è una grande personalità scientifica del nostro territorio e rappresenta perfettamente, dati i suoi trascorsi all’estero e alla sua passione per il nostro territorio, la figura del Mastrogiurato. E’ anche poliglotta ed è il segnale di cosa può essere l’Europa se ci si unisce nei valori della condivisione”.

20180803_110931

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca