Dal 23 marzo la 57esima Fiera dell’agricoltura

presentazione 57esima fiera nazionale agricoltura lanciano
LANCIANO. Si avvicina un altro importante compleanno per la Fiera nazionale dell’agricoltura, che quest’anno spegne 57 candeline: l’appuntamento è per il 23, 24 e 25 marzo, con il cambio di data inaugurato lo scorso anno e voluto fortemente dagli operatori agricoli per i quali questo periodo sarebbe più indicato. La cerimonia inaugurale è prevista alle 11 di venerdì 23. La manifestazione è aperta dalle 9 alle 19; il costo del biglietto è di 8 euro.

Gli operatori in arrivo rappresentano l’intera Penisola, e alcuni espositori provengono dal Nord Europa, dalla Francia, dalla Germania, dagli Stati Uniti e dal Giappone. Le ditte espositrici sono 260, le costruttrici 300. Aumentano le presenze rispetto alla scorsa edizione: sono 50 infatti le nuove ditte che hanno scelto di partecipare alla Fiera dell’agricoltura 2018.

Ci sono i marchi più importanti di trattori, sistemi e attrezzature per la coltivazione dei terreni e per il giardinaggio, macchine olearie e quelle destinate al settore vitivinicolo. Non manca un ampio spazio riservato ai piccoli animali, quelli da cortile che da sempre catturano l’attenzione delle famiglie. Alcuni stand nel padiglione 3 ospitano fiori, piante e sementi. Sono come sempre tre i padiglioni che accoglieranno il meglio dei sistemi e delle attrezzature, oltre all’area esterna utilizzata principalmente per i trattori e i mezzi pesanti.

«La Fiera è sempre più specializzata e al passo con i tempi», afferma il presidente dell’ente Franco Ferrante, «ed è proprio la capacità di guardare avanti, di intercettare la domanda cercando di dare risposte costruttive e concrete, che fa di questa rassegna un qualificato punto di riferimento, una straordinaria occasione di confronto e di conoscenza per gli operatori del settore, ma anche per chi tiene a cuore le sorti di un comparto strategico come l’agricoltura».

«La presenza di tanti espositori è la risposta più chiara e concreta al nostro impegno, che è proprio quello di non deludere le aspettative e di fare in modo che la fiducia che ci viene accordata sia ben riposta», continua Ferrante, «questi risultati sono il frutto del lavoro di una squadra che porta avanti un’azione sinergica e costruttiva».

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca