L-Carnitina: Un aiuto per perdere peso

Redazionale sponsorizzato

La L-carnitina è un amminoacido che viene generato in modo naturale dal nostro organismo ed ha l’importante funzione di mantenere il cuore ed il cervello sani. E’ essenziale, dunque, per le funzioni cerebrali e nervose ed è in grado di migliorare oltre che aumentare la capacità cognitiva e la memoria. E’ anche in grado di migliorare l’umore.

Molto spesso è assunto dagli atleti specializzati nella resistenza in quanto limita l’accumulo dell’acido lattico e permette il miglioramento delle prestazioni. Inoltre, può agire come vasodilatatore nei tessuti periferici aumentando, quindi, il flusso ematico regionale e la distribuzione dell’ossigeno. Ma non solo.

 

E’ stato recentemente scoperto che la L-carnitina è un valido aiutante nel controllo del peso oltre che nel dimagrimento.

Infatti, sembrerebbe che abbia un buon potere brucia grassi che, inoltre, interviene senza andare ad intaccare il tessuto muscolare: agisce solamente sulla parte grassa vera e propria.

Com’è possibile? In poche parole, la L-carnitina agisce in modo che gli acidi grassi liberi vengano spostati all’interno dei mitocondri nei quali vengono poi bruciati per produrre energia. Si tratta di un’attività importante in quanto solitamente è molto difficile per gli acidi grassi riuscire a passare attraverso i mitocondri. Ancora più brevemente significa che vengono bruciati più grassi per produrre energia rispetto ai carboidrati ed alle proteine.

A testimonianza di questo vi è uno studio scientifico effettuato su alcuni uomini il quale ha evidenziato come questi soggetti abbiamo ottenuto una riduzione del grasso corporeo raggiungendo inoltre un aumento del tessuto muscolare ed un notevole abbassamento dei livelli di lipidi nel sangue.

 

Inoltre, per un maggior effetto brucia-grassi, la L-carnitina può essere assunta in abbinamento con prodotti a base di caffeina: queste due sostanze, infatti, si combinano tra loro aumentando gli effetti termogenici e brucia grassi che sono indispensabili per la perdita di peso.

 

E’ consigliabile assumere la L-carnitina prima dell’attività di work-out dal momento che durante l’attività fisica siamo in grado di aumentare la perdita dei grassi fino a quasi più del 25%. Tutto ciò perché trasformiamo i grassi in energia, ritardando la fatica e contribuendo a migliorare i tempi di recupero dallo sforzo fisico. La caffeina ha un ruolo importante in quanto stimola i grassi a fuoriuscire dagli adipociti e stimolando una sostanza detta adenosina che blocca l’insorgere dell’affaticamento muscolare.

Tutte queste proprietà, sommate insieme, aiutano a favorire il dimagrimento bruciando molti più grassi.

 

Per di più, la L-carnitina può essere un valido aiuto in caso di comparsa di inestetismi della cellulite. In particolar modo è in grado di ridurla dal momento che è in grado di metabolizzare il grasso per fornire energia al corpo umano.

 

L’assunzione di integratori a base di L-carnitina può causare effetti collaterali? Nonostante sia naturalmente prodotto anche dal nostro corpo, la sua assunzione attraverso integratori potrebbe comportare alcuni effetti collaterali quali mal di stomaco, nausea, vomito e agitazione.

Non esistono, attualmente, studi che attestino effetti collaterali e controindicazioni particolari pertanto è sconsigliato l’uso durante la gravidanza e l’allattamento. Inoltre, la sua assunzione potrebbe interferire con l’ormone tiroideo pertanto è sconsigliata l’assunzione in caso di problematiche collegate alla tiroide.

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca