Giornate di Primavera Fai, le aperture a Lanciano e Casoli

[fbls]
Palazzo Tilli a Casoli
Palazzo Tilli a Casoli

LANCIANO. In occasione della 25esima edizione delle Giornate Fai di Primavera, in programma sabato 25 e domenica 26 marzo, la delegazione di Lanciano del Fai curerà le visite alla Tipografia Masciangelo di corso Roma e al museo diocesano, mentre a Casoli ci sono il castello ducale, la chiesa di Santa Maria Maggiore e quella di Santa Reparato, oltre a palazzo Tilli che sarà accessibile solo agli iscritti.

In Abruzzo saranno 51 i luoghi aperti grazie alle delegazioni di Lanciano, Chieti, L’Aquila, Pescara, Teramo e Vasto. Si tratta di luoghi per la maggior parte non accessibili e che il Fai apre al pubblico in queste due giornate. Alcune iniziative sono riservate agli iscritti, come appunto la visita di palazzo Tilli.

È dal 1993 che si svolge la manifestazione, iniziata con 50 luoghi aperti al pubblico in una trentina di città, oggi diventati 10.000 in 4.300 città. L’edizione 2017 coinvolge 400 località grazie all’impegno di 7.500 volontari e 35.000 giovani studenti che illustreranno aspetti storici e artistici dei monumenti. Saranno aperti oltre 1.000 siti tra chiese, ville, giardini, aree archeologiche, avamposti militari, interi borghi.

L’elenco completo delle aperture è consultabile marzo sul sito www.giornatefai.it. Le versioni i-Os e Android dell’APP FAI saranno scaricabili gratuitamente dagli store di Apple e Google: l’app geolocalizzata riconosce la posizione dell’utente e indica la mappa dei luoghi più vicini da visitare.

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca