Lupi segnalati a San Vito e Fara: Asl al lavoro per riportarli nel Parco della Majella

[fbls]

LANCIANO. Il servizio Sanità animale della Asl stanno monitorando la presenza e gli spostamenti di lupi con l’aiuto di visori notturni a raggi infrarossi in un paio di zone del comprensorio frentano. Le ultime segnalazioni indicano la presenza di lupi a Fara San Martino e a San Vito.

In particolare si tratta di un lupo di taglia grande, dal mantello rossiccio, presumibilmente maschio, avvistato tra Feudo d’Ugni di Fara San Martino e alcune contrade di Lama dei Peligni, e un esemplare segnalato da un cittadino nel centro abitato di San Vito.

Dopo qualche tentativo di cattura non andato a buon fine, l’azione dei veterinari nei prossimi giorni sarà più incisiva e condotta da professionisti riconoscibili dalle casacche con il logo Asl. Le operazioni, condotte in collaborazione con carabinieri forestali e personale del Parco della Majella, si svolgeranno al mattino presto, al crepuscolo e nelle ore notturne con visori a raggi infrarossi.

L’obiettivo è la cattura degli animali con teleanestesia per monitorarne i parametri biometrici, effettuare prelievi di materiale biologico per scongiurare presenza di malattie infettive e infestive, e per consentire la reimmissione in zone dove solitamente vive il lupo.

«È bene ricordare che il lupo è un animale schivo», sottolinea Giovanni Di Paolo, direttore del servizio Sanità animale, «che fugge dall’uomo e non lo attacca se non in particolarissime situazioni. Va preservato per evitare l’eccessiva confidenza con le zone antropizzate che ne metterebbe a rischio la sopravvivenza».

«Le azioni che stiamo mettendo in campo hanno proprio la finalità di metterlo al sicuro, di evitare o, comunque, ridurre l’inquinamento genetico, ovvero l’incrocio tra lupi e cani domestici», aggiunge Di Paolo, «ovviamente si tratta anche di tranquillizzare i cittadini che potrebbero essere allarmati dalla presenza di questi esemplari nei centri urbani, ma non c’è da drammatizzare».

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca