Foce Feltrino fortemente inquinata secondo Goletta Verde, la Sasi: “Dai rilievi dell’Arta non risulta, ma ripeteremo le analisi”

[fbls]

LANCIANO. “Il 6 luglio scorso l’Arta ha provveduto ad effettuare i consueti rilievi per verificare lo stato di salute dell’acqua del mare e i risultati sono stati buoni, confermando ancora una volta che il nostro impegno e gli investimenti fatti per garantire una depurazione sempre più efficace, hanno raggiunto l’obiettivo”. Interviene così il presidente della Sasi, Gianfranco Basterebbe, dopo la pubblicazione dei dati da parte di Goletta Verde di Legambiente. 

“Ci ha sorpreso leggere che sia nei pressi della foce del Feltrino che di quella di Rocca San Giovanni, si sarebbero riscontrati parametri non conformi a quanto stabilito dalla legge in materia di inquinamento del mare – prosegue Basterebbe – Di certo i rilievi di Goletta Verde saranno stati fatti in altri punti, in zone non balneabili. Intendiamo comunque verificare”. Il presidente ribadisce il buon funzionamento degli impianti di depurazione e come già da qualche anno le acque siano pulite anche in zone una volta precluse ai bagnanti.

Dopo le analisi di Goletta Verde, Legambiente aveva dichiarato, per voce del portavoce dell’associazione, Mattia Lolli, che “in Abruzzo permane un problema con le foci dei fiumi, i punti dove spesso i nostri monitoraggi trovano le acque con valori di inquinanti analizzati – che sono marker specifici di problemi legati ad una cattiva o assente depurazione –  oltre i limiti di legge. La foce del fiume Feltrino, comune di San Vito chietino e quella del canale “la Foce” nel Comune di Rocca San Giovanni, sono risultate fortemente inquinate come accaduto già nei due anni precedenti”.

“I dati dell’Arta sono ufficiali, possono essere quindi consultati e valutati – replica invece il presidente della Sasi – Fin dal mio insediamento ho riservato una grande e concreta attenzione alla tutela dell’ambiente e del territorio, potenziando e riqualificando i depuratori con risultati riconosciuti da tutti – aggiunge Basterebbe – la prossima settimana saremo noi a ripetere l’analisi dell’acqua nei punti ritenuti a rischio, non senza aver prima individuato e appreso dove Goletta Verde ha effettuato i prelievi, proprio per avere il quadro completo della situazione. E’ importante fare chiarezza, l’informazione che viene data ai cittadini e, in questo caso, a turisti e villeggianti deve essere corretta”.

 

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca