Trabocco Turchino, iniziato lo smantellamento – FOTO

[fbls]

SAN VITO CHIETINO. Sono iniziati questa mattina i lavori di smantellamento di quel che resta del trabocco Turchino, il trabocco di proprietà comunale crollato dopo l’ennesima violenta mareggiata  lo scorso 27 luglio. I lavori di ristrutturazione, dopo le polemiche a seguito della scarsa manutenzione dell'”antica macchina pescatoria” che aveva ispirato Gabriele D’Annunzio, sono previsti per settembre e dovrebbero terminare in tre mesi. Ad occuparsi delle operazioni di rifacimento e recupero di quello che è diventato nel tempo un vero e proprio monumento della Costa dei trabocchi, saranno anche due privati, il Gruppo EuroMobili arredamenti dell’imprenditore Mariano Monaco e la ditta Di Blasio Elio Fireworks, entrambe aziende teramane. Il costo dell’operazione ammonta infatti a 115 mila euro di cui solo 40 mila euro provengono da fondi regionali.  I lavori sono stati affidati all’Impresa Tenaglia Srl di Mario Tenaglia di Casoli, che vanta già la proprietà privata di un trabocco, la ricostruzione di altri due trabocchi nel vastese, ed un altro progetto di recupero simile da avviare presto a Manfredonia. Sul crollo del trabocco Turchino indaga anche la magistratura. Il procuratore della Repubblica del Tribunale di Lanciano, Francesco Menditto, ha infatti aperto un fascicolo contro ignoti per reati in materia ambientale e danni al patrimonio artistico culturale.

Il magistrato ha disposto l’acquisizione degli atti relativi ai recenti interventi di manutenzione e ristrutturazione del trabocco del Turchino, crollato definitivamente per forte vento e mareggiata, ma già danneggiato nel novembre scorso, da un’altra mareggiata.

(Visto 1 volte oggi)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca