I carabinieri trovano nella sua abitazione attrezzi agricoli rubati e lo arrestano

[fbls]

CASOLI – Numerosi attrezzi agricoli erano stati rubati, nei mesi scorsi, ad agricoltori della zona dell’Aventino. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di ritrovare la refurtiva nell’abitazione di un 26enne romeno che è stato arrestato.

Lunedì  i militari della stazione di Casoli, a seguito dell’attività investigativa coordinata dal procuratore capo Francesco Menditto, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, nei confronti di C.D.F., 26 anni, di nazionalità romena, che dovrà rispondere di ricettazione continuata,  in concorso.

Gli attrezzi agricoli erano stati rubati, nei mesi di aprile e maggio scorsi, ad agricoltori di località Selva Piana, a Casoli, e delle contrade Colle Rotondo e Colle Zingaro di Torricella Peligna e a Gessopalena. L’attività investigativa, avviata dai militari subito dopo i furti, ha permesso di sequestrare nell’abitazione dell’arrestato la refurtiva, consistente in motoseghe, decespugliatori e utensili vari, che era in procinto di essere venduta.

(Visto 1 volte oggi)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca