Escursionista in difficoltà sulla Majella: interviene elicottero e soccorso alpino

[fbls]
soccorso alpino_2
Immagini dell’intervento di recupero

FARA SAN MARTINO. E’ stato necessario l’intervento di un elicottero del 118 e l’aiuto dei tecnici del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico per recuperare un escursionista di Pesaro in difficoltà nei pressi del Bivacco Grotta dei Callarelli (1.553 metri sul livello del mare).

Inizialmente sembrava non fosse necessario l’intervento del Soccorso alpino, ma la mancanza di equipaggiamento e la scarsa conoscenza del luogo dell’uomo hanno obbligato i tecnici del Cnsas, supportati dall’elicottero del 118, all’intervento.

L’allarme è scattato dopo la segnalazione da parte dei carabinieri della stazione di Lanciano del mancato rientro dell’escursionista a Fara San Martino, paese dove l’uomo alloggiava. I tecnici del Cnsas sono rimasti per tutta la notte in contatto telefonico con il malcapitato che ha confermato di stare bene e di voler pernottare nella Grotta dei Callarelli. L’indomani sarebbe ripartito dal bivacco per portare a compimento un’escursione di 15 chilometri, intrapresa il giorno prima e conosciuta come l’Anello della Val Serviera.

Purtroppo la mancanza di equipaggiamento, che in questa stagione presuppone oltre all’abbigliamento invernale anche l’uso di piccozze e ramponi, ha costretto l’uomo a chiedere nuovamente l’intervento dei soccorsi. Frenato dalla presenza della neve ghiacciata, l’escursionista è stato recuperato dall’elicottero del 118 e dai tecnici del Cnsas.

soccorso alpino soccorso alpino_1

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca