Una nuova “casetta” dell’acqua a Sant’Onofrio

[fbls]

casa-dellacqua

LANCIANO. Sarà installato in contrada Sant’Onofrio un nuovo erogatore di acqua microfiltrata liscia e gasata attinta dall’acquedotto del Verde. Lo ha deciso una delibera di giunta nei giorni scorsi su proposta dell’assessore all’ambiente, Davide Caporale. Il nuovo distributore sarà il quinto della città (gli altri sono dislocati nell’ex stazione ferroviaria; in via Cipollone, nel quartiere Santa Rita; nei pressi del Palazzetto dello sport, nel piazzale Allegrino e nel quartiere Olmo di Riccio, vicino la scuola primaria Don Milani) e sarà posizionato accanto alla chiesa della contrada in uno slargo dove sarà possibile sostare al riparto dall’intenso traffico della provinciale Lanciano-Val di Sangro.

Il nuovo servizio è pensato per le migliaia di automobilisti in transito e anche per i residenti della contrada e delle zone limitrofe. I distributori dell’acqua consentono di usufruire di acqua liscia o gasata al costo di 0,05 centesimi al litro risparmiando in termini di costi dell’acqua, ma anche sul “peso” ambientale che le bottiglie di plastica sull’ecosistema. Si calcola che il consumo di acqua per produrre una bottiglia di plastica da 1,5 litri si di 0,7 litri; mentre sono 80 i grammi di greggio per bottiglia la cui realizzazione comporta la produzione di 92 grammi di Co2 ogni bottiglia e il costo di 0,00024 euro/bottiglia= (0,46 delle vecchie lire) per lo smaltimento della plastica.

Il distributore più “affollato” secondo il report effettuato dal 1° al 31 gennaio 2016, resta quello del Palazzetto dello sport, con 9.500 litri prelevati e una media giornaliera di 26 prelievi. Come annunciato dal sindaco Mario Pupillo nella presentazione della sua candidatura alle primarie di coalizione di centro sinistra e liste civiche del 6 marzo, prossimamente un distributore dovrebbe essere installato anche in contrada Sant’Amato.

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca