Crisi di maggioranza, Progetto Lanciano conferma la fiducia a Pupillo

[fbls]

LANCIANO. Resta tutto com’è in maggioranza a seguito della spaccatura che si era aperta nei giorni scorsi in consiglio comunale tra i gruppi che compongono la coalizione di centro sinistra e liste civiche. In un confronto a porte chiuse con il sindaco Pupillo, il presidente del consiglio comunale Leo Marongiu e il vice sindaco Giacinto Verna accompagnato dal consigliere Arturo Di Corinto, si è deciso di proseguire l’azione amministrativa in una sorta di tregua armata. E il “matrimonio” tra Progetto Lanciano e resto della maggioranza, in particolare con il Pd, proseguirà in modalità da separati in casa fino alla fine del mandato amministrativo, ovvero alla primavera del 2021.

A scatenare la crisi, ormai da mesi, era stata la mozione presentata dai movimenti di maggioranza Insieme a sinistra e Progetto Lanciano contro l’ipotesi di ampliamento della discarica di Cerratina, che aveva fatto emergere nel corso dell’ultimo consiglio comunale, storici dissapori con il resto dell’esecutivo. In particolare Progetto Lanciano, per voce del vice sindaco Giacinto Verna e del consigliere Arturo Di Corinto, si era detta estranea ad una serie di atti portati avanti dal sindaco Pupillo. I documenti erano stati presentati dalla capogruppo di Libertà in azione, Tonia Paolucci e avevano provocato la sorpresa e la delusione di Verna e Di Corinto. Sorpresa però smentita dal resto della maggioranza e, ieri, anche dal presidente di EcoLan, Massimo Ranieri, che ha riferito di aver incontrato in più occasioni i consiglieri di Progetto Lanciano e lo stesso vice sindaco Verna e di non aver avviato alcun iter vincolante per l’ampliamento della discarica.

Restava dunque da risolvere la questione fiducia. Da un lato alcuni consiglieri di maggioranza premevano affinchè venisse in qualche modo punito l’atteggiamento di sfiducia di Progetto Lanciano. Dall’altro la necessità di proseguire l’azione amministrativa per portare a termine i progetti intrapresi, avviati o da avviare in un contesto storico ed economico drammatico a seguito delle conseguenze della pandemia da Covid-19.

Progetto Lanciano ha quindi ribadito la propria posizione sulla discarica, ma anche la fiducia al sindaco Mario Pupillo. Si attende una nota ufficiale da parte del movimento. Nel frattempo si proseguirà con la squadra di sempre, ma con nuovi e più cocenti malumori in attesa delle elezioni amministrative, dove lo strappo tra centro sinistra e Progetto Lanciano potrebbe convalidarsi definitivamente.

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca