Atti sessuali reiterati con un minore, arrestato un dirigente scolastico di Lanciano

[fbls]

LANCIANO. E’ attualmente agli arresti domiciliari con la gravissima accusa di atti sessuali ripetuti con un minore, un dirigente scolastico di Lanciano, precedente insegnante di scuola primaria e professore di scuola media. L’uomo, 48 anni, è attualmente dirigente scolastico di due istituti superiori del lancianese ed è da ieri pomeriggio agli arresti domiciliari perchè ritenuto concreto il rischio di reiterazione del reato.

Il dirigente è stato raggiunto ieri pomeriggio da un provvedimento del gip del tribunale di Chieti, Andrea Di Berardino, su richiesta del pubblico ministero Marika Ponziani ed è stato arrestato dagli uomini della sezione reati contro la persona della Questura di Chieti. I fatti sarebbero avvenuti tra il 2017 e 2018 nei confronti di un ragazzo allora diciassettenne che solo dopo la maggiore età si sarebbe confidato con una insegnante e la psicologa della scuola. La vittima, molto provata, non avrebbe potuto e voluto agire prima proprio per la posizione professionale ricoperta dall’uomo che all’epoca dei fatti era dirigente di un istituto superiore di Ortona.

Il ragazzo e l’accusato si sarebbero conosciuti su una piattaforma on line di incontri, ma solo in un secondo momento il ragazzo si è reso conto che l’uomo conosciuto era anche dirigente della sua scuola. Da questo momento si sarebbero compiuti gli atti sessuali, sia a scuola, in presidenza, dove il ragazzo veniva convocato con dei pretesti, sia in un’abitazione di proprietà del dirigente sulla Costa dei trabocchi che il ragazzo avrebbe saputo descrivere con esattezza agli inquirenti.

La polizia ha effettuato una perquisizione domiciliare a casa dell’uomo e sequestrato materiale informatico, smartphone e materiale di altra natura per gli accertamenti tecnici.

 

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca