Approvazione bilancio, Verna: “Città più sicura, moderna e sostenibile”

[fbls]

LANCIANO. E’ stato approvato ieri, in consiglio comunale, l’ultimo bilancio di previsione dell’amministrazione a targa Pupillo composta da centro sinistra e liste civiche. Con la manovra finanziaria è stato approvato anche il Piano delle opere pubbliche curato come assessore ai Lavori pubblici da Giacinto Verna.

“Abbiamo consegnato a chi succederà a questa giunta – dichiara Verna in una nota – un Piano che è una base sulla quale costruire una città più sicura, più moderna e sostenibile, che conferma, come in passato e forse anche più che in passato, la capacità che il settore Lavori pubblici in questi anni ha avuto non solo di risolvere problemi concreti, ma di progettare la Lanciano del futuro. Abbiamo continuato a lavorare per garantire la messa in sicurezza di tre settori fondamentali per la vita della comunità: infrastrutture, scuole e ambiente, con investimenti per oltre due milioni di euro”.
Il nuovo Piano triennale investe infatti ancora sul miglioramento di strade carrabili e marciapiedi per la sicurezza dei pedoni, nelle vie secondarie come nelle principali arterie di accesso alla città. Saranno finanziati interventi per altri 600mila euro da realizzare nel 2022, e nuove strade come quella di Villa Martelli e per il nido di Marcianese per 200mila euro ciascuna. Si continuerà a investire nelle scuole per renderle più sicure e funzionali, con interventi di adeguamento sismici e impianti antincendio. Aumentano gli investimenti anche per la manutenzione degli edifici da 300mila a 400mila euro, mentre altri 200mila euro vanno a finanziare il nuovo asilo tra via Barrella e via Decorati al valor militare, i cui lavori sono già partiti. Per quanto riguarda gli impianti sportivi, sul palazzetto dello sport è previsto un investimento di 700mila euro grazie al bando “Sport e periferie”.
“In tema di politiche ambientali, – prosegue il vice sindaco e assessore – dopo l’affidamento del primo lotto di lavori per la bonifica dell’ex discarica di Serre, opera attesa da decenni, abbiamo mantenuto la promessa di confermare i fondi per il secondo lotto per 319mila euro. Continuiamo a sostenere il progetto “Mille alberi per Lanciano”, finanziato recependo istanze arrivate direttamente dai cittadini. Abbiamo approvato un investimento di 100mila euro per un eco parco in via Ferro di Cavallo, e destiniamo inoltre 300mila euro per la manutenzione delle strutture per il deflusso delle acque bianche.
Con l’approvazione di questo bilancio inoltre parte la procedura per l’affidamento dell’ultimo lotto che completerà il nuovo Parco Villa delle Rose, il cosiddetto “Central Park” che presto mi auguro sarà ufficialmente il Parco Valente – riprende Verna – Per la tutela del territorio dal rischio idrogeologico stiamo progettando il consolidamento della strada per Orsogna. Lo stesso vogliamo fare con un’altra parte di Santa Giusta e con Torre Marino, grazie alle risorse che si liberano con l’approvazione di questo bilancio. Stiamo inoltre programmando gli interventi di progettazione per la messa in sicurezza e la difesa del suolo dal punto di vista idraulico dell’intero centro storico. Per questo nelle prossime settimane ci sarà restituita dall’Università D’Annunzio la relazione metodologica sullo stato del sottosulo e sulle eventuali risoluzioni tecniche da adottare”.
(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca