Oggi e domani al Fenaroli il pluripremiato spettacolo La Contesa

[fbls]

LANCIANO. Dopo la partecipazione al Festival Teatramm di Roma, dove l’Associazione Culturale “Il Ponte” ha ricevuto dalla qualificata giuria tre prestigiosi premi (miglior testo inedito, migliore colonna musicale inedita, migliore regia), lo spettacolo La Contesa finalmente debutta a Lanciano oggi e domani al Teatro Fenaroli (i biglietti sono acquistabili on line su www.teatrofenaroli.it oppure presso il botteghino del Teatro Fenaroli nella fascia oraria 16.30-19.30).

Il testo di Francesco Maria Angelucci accompagna gli spettatori a Gerusalemme, nel bel mezzo del dibattito più scomodo della storia: quello tra Giuda, Pilato e Caifa che ci vengono presentati in modo profondamente umano e guardati da molto vicino nelle loro fragili debolezze e lati chiari e scuri.

Al premiato testo, ben si affiancano le musiche originali composte da Luigi Friotto, anch’esse premiate a Roma non solo per la magistrale orchestrazione, ma anche perché perfettamente incastonate nella storia e contestualizzate allo stato emotivo dei personaggi.

La colonna musicale dello spettacolo assume poi maggiore coloritura poetica grazie alle coreografie ideate e portate in scena da Nicoletta Damiani.

Menzione speciale anche per la scenografia di Filippo Iezzi, artista di fama ormai europea, impegnato proprio in questi giorni nell’allestimento scenografico presso il Teatro di Bilbao, che ha saputo, con semplicità ma grande eleganza, interpretare il progetto del regista Carmine Marino che è riuscito a conquistare l’ambito riconoscimento a Roma grazie ad una attenta elaborazione che, attraverso l’eterno gioco dei “bianchi” e dei “neri”, governa questo ennesimo viaggio nelle emozioni.

La Contesa non arriva nel suo epilogo a trarre conclusioni, lasciando un finale aperto dove lo spettatore decide da che parte stare a seconda della propria cultura e sensibilità.

“Quello romano è stato un successo inaspettato – commenta soddisfatto Carmine Paolini, Presidente dell’Associazione – ed ora l’emozione è ancora più grande perché ci presentiamo nella nostra città, nel nostro teatro, al nostro pubblico e credo che questo sia un buon preludio alle celebrazioni dei 40 anni di attività de “Il Ponte” che celebreremo nel 2022”.

 

 

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca