Libri di testo, il Comune rimborsa la spesa per le famiglie meno abbienti

[fbls]

LANCIANO. Il Comune di Lanciano provvederà all’attribuzione di rimborsi per le famiglie per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2021/2022. Possono essere ammessi al beneficio gli studenti che frequentano la scuola dell’obbligo statale e paritaria e gli studenti della scuola secondaria superiore che appartengono a nuclei familiari il cui indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) in corso di validità non superi il limite massimo di Euro 15.493,71, calcolato ai sensi delle disposizioni dettate dal D.P.C.M. 5.12.2013, n. 159 e successive modificazioni e integrazioni, e che non abbiano usufruito di altro contributo o sostegno pubblico di altra natura per l’acquisto dei libri di testo.

Il modulo di domanda per richiedere il rimborso è disponibile sul sito web della scuola di frequenza e sul sito web del Comune di Lanciano e dovrà essere sottoscritto da chi esercita la potestà genitoriale.

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

Dichiarazione rilasciata dalla libreria fornitrice dei libri di testo, dalla quale si rilevi quanto segue:

cognome e nome dello studente;

-classe, sezione e Istituto frequentato;

-importo della spesa sostenuta.

-elenco dei libri scolastici acquistati con corrispondente prezzo, a fianco di ognuno riportato.

-scontrino di cassa.

Attestazione I.S.E.E. del nucleo familiare, come da certificazione INPS, in corso di validità

Fotocopia di un documento di identità in corso di validità, dello stesso richiedente sottoscrittore.

In assenza di tale documentazione, il rimborso non potrà essere effettuato.

 

A CHI RIVOLGERSI PER IL CALCOLO DELL’I.S.E.E.

Ci si può rivolgere all’I.N.P.S. o ai C.A.F., i quali forniranno assistenza gratuita per il calcolo dell’I.S.E.E.

Il rimborso verrà corrisposto successivamente previa valutazione delle domande pervenute, in forma gratuita o semigratuita, compatibilmente e proporzionalmente alle domande che perverranno nel termine stabilito, tenuto conto delle risorse assegnate.

I richiedenti aventi diritto e residenti nell’ambito del territorio del Comune di Lanciano, dovranno presentare domanda, con allegata documentazione, come specificato al punto entro   il termine ultimo del 6 marzo 2022 con le seguenti modalità:

 

  • Oppure presso l’U.R.P. (Ufficio Relazioni con il Pubblico) sito nel Palazzo Comunale – Piazza Plebiscito n. 60.

Il Comune di Lanciano effettuerà controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese dal richiedente ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000. Nell’espletamento degli stessi il Comune di Lanciano potrà richiedere idonea documentazione che dimostri la veridicità dei dati dichiarati. Nel caso in cui non venga esibita tale documentazione, il richiedente perde il diritto al beneficio. Il Comune di Lanciano potrà svolgere con ogni mezzo a disposizione tutte le indagini che riterrà opportune sulla situazione familiare, reddituale e patrimoniale dei richiedenti.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Pubblica Istruzione del Settore Servizi alla Persona tel.  0872/707424 e-mail bombaluca@lanciano.eu –  o consultare il sito web del Comune di Lanciano: www.comune.lanciano.chieti.it  

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca