Bambini a lezione di codice della strada con la Polizia Municipale di Lanciano

[fbls]

LANCIANO. Si è concluso nei giorni scorsi il progetto “Amica strada” che ha coinvolto un centinaio di piccoli alunni delle classi terze delle scuole primarie Principe di Piemonte e Rocco Carabba dell’istituto comprensivo Umberto I. Obiettivo del progetto che a seguito del successo riscontrato potrebbe essere istituzionalizzato dal comprensivo e ripetuto ogni anno è responsabilizzare i futuri utenti della strada fin da piccoli e educarli al rispetto delle regole e del codice della strada.

“Abbiamo pensato di sensibilizzare gli alunni, e per loro tramite anche le famiglie – spiega la referente di Amica Strada, Monica Didone – al problema della velocità in area urbana, alla motivazione verso il rispetto delle norme del Codice della Strada, alla promozione di forme di mobilità alternativa e più rispettose dell’ambiente che ci circonda. Il bambino, in qualità di pedone e di ciclista, è già cittadino attivo sulla strada e, educato al rispetto delle norme, potrà diventare un adulto consapevole e responsabile nell’utilizzo anche di altri veicoli».

Il progetto ha previsto una lezione teorica, svolta all’interno delle aule scolastiche, e delle lezioni pratiche, che si sono svolte in questi giorni, nelle aree antistanti i due plessi e nel centro cittadino. I bambini, entusiasti, per mezzo di percorsi strutturati, hanno sperimentato sul campo le informazioni apprese e hanno interpretato i vari ruoli del mondo della strada, cercando di rispettare il codice e le regole.

E una grande e proficua partecipazione è arrivata dal corpo di Polizia municipale che ha impegnato nel progetto il tenente Nicola Di Renzo, i marescialli Giancristofaro, Budano e Barbetta e gli agenti Masciangelo, Di Cicco e Toto. Alla fine del ciclo di lezioni e uscite è arrivata anche la sorpresa, per i bambini, di un attestato di partecipazione e di cappellini per tutti con il logo del progetto e del corpo di Polizia municipale di Lanciano. Nella giornata finale è arrivato in piazza Plebiscito anche un “pedone speciale”, il sindaco Filippo Paolini che ha salutato i bambini e risposto alle loro domande, assieme al dirigente scolastico del comprensivo Umberto I Lorenzo Iocca.

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca