Il Comune di Paglieta potenzia la pubblica illuminazione

[fbls]

PAGLIETA. L’amministrazione comunale di Paglieta comunica che su tutto il territorio comunale è in corso un capillare intervento su circa 1.000 lampade della pubblica illuminazione, che verranno sostituite con punti luci al led, per un miglioramento dell’attuale servizio di illuminazione. Tutto ciò è stato possibile dopo aver risolto un contenzioso con la ditta che gestisce l’impianto di pubblica illuminazione. L’attuale giunta Graziani ha ereditato dalla precedente amministrazione, un vecchio contratto stipulato con la Beghelli, dalla durata ventennale: uno del 2011 e l’altro del 2012. Con il gestore è stato intrapreso un contenzioso in quanto non era stato garantito quanto stabilito con degli accordi, nonostante il Comune di Paglieta versasse al gestore ben 86 mila euro l’anno.

Il servizio, risultato molto carente, si è risolto con una transazione che prevede la sostituzione di tutti i lampioni con luci di nuova tecnologia, le luci al led, oltre che a cambiare le luci fulminate da tempo. L’inconveniente delle luci spente in alcuni tratti, per mancanza del punto luce fulminato, si è protratto proprio perché era in atto il contenzioso, promosso dal Comune di Paglieta, contro la Beghelli inadempiente dei patti pattuiti con l’ente. La Beghelli, all’atto di stipula dei due contratti dalla durata ventennale, aveva assicurato al Comune che avrebbe provveduto da subito, sia alla sostituzione che alla manutenzione di tutti i punti luci del territorio comunale, qualora essi fossero risultati danneggiati. Ma non è stato affatto così. La manutenzione dell’impianto è stata omessa, quindi le lampadine non funzionanti sono rimaste inserite ai lampioni, nonostante quel meccanismo che avrebbe dovuto segnalare alla centrale, tramite un sistema, l’anomalia riscontrata dal funzionamento delle luci, riparando nell’immediato il danno, ripristinando le lampade spente, così da non creare disservizio alla zona rimasta oscurata. La Giunta Graziani, per un maggior controllo e funzionamento dell’impianto pubblico, ha preteso dalla Beghelli di essere informata nell’immediato delle zone oggetto del disservizio, mettendo nero su bianco la richiesta del censimento di tutte le luci spente e chiedendo di ricevere la segnalazione, contemporaneamente al gestore.

«Con una transazione», dichiara il sindaco di Paglieta, Ernesto Graziani, « si è giunti a far sostituire le 1.000 luci, già obsolete, con punti luci al led, in grado di garantire una riduzione della dispersione di luce, una migliore illuminazione e nel contempo permetteranno di consuntivare un minor consumo energetico, ovvero risparmi nella parte corrente del bilancio comunale. L’accordo attuale con la ditta Beghelli», conclude Graziani, « è ora molto vantaggioso, il costo del servizio prestato è pari a 6 mila euro l’anno, per otto anni, comprensivi d’IVA. Aggiungo che oltre alla manutenzione e sostituzione dei punti luci, è prevista anche l’estensione della rete di illuminazione, saranno quindi collocati nuovi lampioni nei luoghi sprovvisti».

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca