La Bcc Abruzzo e Molise consegna cappellini e pettorine ai bambini di Pedibus Lanciano

[fbls]

LANCIANO. Cappellini colorati e pettorine catarifrangenti: da oggi il Pedibus Lanciano è ancora più bello e sicuro. Bcc Abruzzi e Molise, infatti, ha scelto di sostenere la lodevole iniziativa donando copricapo e gilet a bambini e volontari che quotidianamente decidono di andare a piedi a scuola. Una passeggiata salutare, con punti di ritrovo precisi, e vere e proprie linee: ad oggi, infatti, sono sei i percorsi istituiti, contraddistinti da colori e nomi come linea azzurra “Argonauti”, arancione “Eroi Ottobrini”, gialla “I piccoli principi”, viola “Ulisse”, verde “Born2be green” e rossa “G. d’Annunzio”. La consegna è avvenuta questa mattina a Lanciano, nella sala consiliare, alla presenza di Filippo Paolini, sindaco di Lanciano, Paolo Bomba, assessore comunale alla mobilità, e Franco Mastrangelo, presidente dell’associazione 1000 Alberi per Lanciano, che promuove l’iniziativa dal 2019, insieme ai volontari Stefano Luciani e Raffaele Angelucci. Per la Bcc erano presenti Fabrizio Di Marco, direttore generale, Domenico Zizzi, responsabile organizzativo, e Melissa Di Stefano, preposta della filiale di Lanciano.

“Siamo molto lieti di poter sostenere questo progetto – ha detto Fabrizio Di Marco – in quanto ne condividiamo i principi ispiratori: siamo coscienti, infatti, che il risparmio non riguarda solo il denaro, ma anche tutto ciò che rende migliore la nostra vita, come in questo caso le minori emissioni nocive per il minore utilizzo di automobili. Ma naturalmente, Pedibus è molto di più: è socializzazione, è educazione alla crescita responsabile per gli adulti del domani, è crescita di senso civico”. E proprio il senso civico è stato al centro dei numerosi interventi dei bambini presenti, delle classi 1 e, e 1 F e seconda F della scuola secondaria di primo grado Umberto I di Lanciano, accompagnati dalle insegnanti Annamaria Di Feliciantonio e Paola Marrollo: in molti, così, hanno fatto notare la poca attenzione degli automobilisti lancianesi, spesso intenti a parcheggiare proprio sui punti di ritrovi, i percorsi e agli ingressi delle scuole, ma anche una viabilità che andrebbe ripensata, per rendere questo progetto una mentalità che coinvolga tutti “a partire da genitori, dirigenti scolastici e insegnanti, perché solo tutti insieme si costruisce la società del futuro, e progetti come questo vanno nella giusta direzione” ha rimarcato nel suo saluto il sindaco Paolini, che ha concluso: “Da parte nostra, tutta la collaborazione possibile per renderlo ancora più un modello per tutta la collettività”.

E i numeri di Pedibus sono significativi: nell’anno scolastico 2021-2022 hanno partecipato finora in totale 14.037 bambini e 2.100 volontari, con una media di 76,3 partecipanti al giorno. Per migliorare i percorsi, sono stati predisposti anche nuove tabelle e strumenti visuali, che saranno installati nei prossimi giorni.

(Visto 2 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca