Erasmus, conclusi a Lanciano i progetti Wi-Wi e Dym, giochi da tavolo per imparare a gestire le finanze domestiche

[fbls]

LANCIANO. Due giochi da tavolo per imparare a gestire le finanze domestiche e a sviluppare le soft skill digitali. Anche questo è Erasmus. A Lanciano si sono conclusi i due progetti Wi-Wi e DYM sviluppati dalle partnership di due onlus locali, Tu F1rst e LogosAbile, presiedute rispettivamente da Giuseppina Bomba e da Giulia Napolitano, con la guida tecnica di ConnectAbruzzo.

Al Parco delle Arti musicali, nel complesso delle Torri Montanare, diverse associazioni che lavorano con adulti e giovani insieme ad insegnanti di alcuni istituti superiori di Lanciano e di Ortona si sono divertiti in un pomeriggio trascorso con i due giochi dedicati alle competenze finanziarie e digitali.

Il gioco da tavolo Wi-Wi è ambientato in epoca medievale ed ha preso spunto anche dalla storia del Mastrogiurato mentre il gioco DYM è incentrato sul singolo per aiutarlo a sviluppare il pensiero critico.

“I giochi sono rivolti sia agli adulti sia ai giovani per introdurli, giocando, all’alfabetizzazione finanziaria e alle soft skill digitali”, commenta Bomba.

“Il gioco DYM – spiega Napolitano – indaga sulla personalità dei partecipanti. L’obiettivo è quello di valorizzare le capacità e le inclinazioni di ognuno, attraverso lo storytelling”.

Entrambi i progetti hanno sviluppato dei corsi su piattaforme online che, assieme ai giochi, “aiutano a capire il mondo nuovo in cui viviamo, fortemente segnato dall’accelerazione del digitale e della green economy”, aggiunge Bomba, in qualità di coordinatrice tecnica. Corsi e giochi saranno gratuitamente fruibili e scaricabili da www.connectabruzzo.it in diverse lingue dal 1° giugno prossimo.

All’appuntamento di Lanciano è intervenuta anche l’ambasciatrice Erasmus+ “eTwinning” Scuola per il Centro Italia, Romina Marchesani, docente all’Istituto “Acciaiuoli-Einaudi” di Ortona. “Non potevo mancare a questo pomeriggio di festa – dice Marchesani – il mio ruolo è quello di promuovere le potenzialità della progettazione Erasmus. I nuovi progetti che stanno per partire, e che sono stati presentati in occasione di questo evento, sono molto interessanti”.

Anche il sindaco Filippo Paolini è intervenuto per un saluto. “Mi complimento con Giuseppina Bomba e Giulia Napolitano per la bella iniziativa, sperando che possano essercene altre in futuro. Mi è sembrata un’ottima occasione per far conoscere le opportunità che l’Unione Europea offre ai ragazzi e ai cittadini tramite il programma Erasmus”.

“Finalmente siamo tornati a viaggiare e a confrontarci de visu con i nostri partner dell’Unione europea”, conclude Bomba. “Nuovi progetti sono in cantiere per quest’estate e per l’autunno, con partner in Grecia, Romania e Turchia. Ci sono 20 posti disponibili per persone in fascia di età 18-55 anni. A Lanciano, in autunno, sono previsti anche dei workshop per piccole e medie aziende e per liberi professionisti dedicati alla gestione finanziaria e all’hybrid working”

(Visto 3 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca