Di Stefano (Fi): «Deputati Pd votino emendamenti anti-Ombrina anche contro ordini di scuderia»

[fbls]

LANCIANO. La battaglia contro Ombrina si combatte anche in parlamento: in questi giorni comincia nelle commissioni parlamentari l’iter dei circa cinquemila emendamenti alla legge di stabilità, tra i quali ci saranno anche quelli dei deputati abruzzesi che mirano a bloccare l’installazione della piattaforma petrolifera della Rockhopper al largo della costa frentana.

fabrizio di stefano
Fabrizio Di Stefano nella sua segreteria di Lanciano

Fabrizio Di Stefano, parlamentare di Forza Italia, ne ha firmati sei: due “personali” e altri quattro proposti da associazioni e attivisti che, in una riunione a Pescara, hanno incontrato senatori e deputati eletti in Abruzzo, che hanno dato la propria disponibilità a sottoscriverli.

Tra le integrazioni alla legge di stabilità indicate da Di Stefano c’è quella cosiddetta delle “dodici miglia”, che reintroduce il divieto di attività estrattive appunto a 12 miglia marine dalla costa, vale a dire circa 22 chilometri.

«Questo provvedimento, nel caso passasse, rappresenterebbe un forte stop a Ombrina», spiega il parlamentare, «ma molto dipenderà anche dai parlamentari del Pd, che mi auguro non utilizzino due pesi e due misure: cioè da un lato sfilano come hanno fatto nella manifestazione che si è tenuta a Lanciano a maggio, e poi non votano un emendamento del genere in commissione».

costa dei trabocchi«Io ho convinto i miei colleghi di Forza Italia a sostenere questo provvedimento, e spero che quelli del Pd facciano altrettanto, al di là degli ordini di scuderia, dai quali io in passato mi sono defilato, come ad esempio quando si è trattato della depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina», ricorda Di Stefano, «quando per una questione di coscienza non ho votato seguendo l’indicazione del mio partito».

Tra gli emendamenti presentati dal deputato forzista, c’è inoltre quello per abrogare il parco della costa, ed eventualmente sostituirlo con un parco marino: «È un’istituzione inutile e che non vuole nessuno, se dalla legge finanziaria del 2001 e non ha ancora visto la luce», sottolinea Di Stefano, «non ha ragione di esistere in una zona fortemente antropizzata e dove ci sono già quattro aree protette».

 

 

 

 

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca