L’Unibasket attende il Pisaurum. Parola a Constantin Maralossou Dabangdata

[fbls]

Il Lanciano si prepara al secondo turno di ritorno del Campionato di Serie C Gold Nazionale: domenica pomeriggio alle ore 18:00 a far visita ai Frentani ci saranno i marchigiani del Pisaurum Basket. A parlare in casa rossonera è Constantin Maralossou Dabangdata.

Da questa stagione sei uno dei punti di forza della prima squadra: come ti trovi a giocare con continuità in un campionato impegnativo come la C Gold?

“Sono felice di ricoprire un ruolo importante all’interno della prima squadra, e sì bisogna ammetterlo: quello di C Gold è davvero un campionato molto impegnativo che richiede tanta concentrazione. Sinceramente mi trovo bene e cerco sempre di dare il mio piccolo contributo. Di questa opportunità vorrei ringraziare la società ed il coach Di Tommaso che mi sono sempre vicino e mi danno l’opportunità di crescere e di migliorare giorno dopo giorno. Non dimentico infine i miei compagni con cui lavoro ogni giorno e con cui cerco di trovare la giusta alchimia per il bene della squadra”

Da diversi mesi sei al lavoro con coach Di Tommaso ed il suo staff: come ti trovi ad allenarti con loro?

 “Mi trovo molto bene e sin dal primo giorno abbiamo avuto un rapporto molto armonioso: ed oltre ad essere il mio coach io lo considero come un padre e cerco di fare tesoro dei suoi insegnamenti. Il suo staff è composto da professionisti e persone bravissime come Antonio, Povilas ed Alessandro: siamo diventati una famiglia e lo dico con orgoglio ed approfitto dell’occasione per rivolgere le mie più sentite condoglianze al coach Antonio per la scomparsa del suo caro papà”

In campo il tuo marchio di fabbrica sono l’esplosivita’ ed il grande atletismo: come si allenano queste particolari caratteristiche?

 Ti ringrazio per i complimenti e ne approfitto per raccontarti un aneddoto: sono nato prematuro a 7 mesi e pesavo appena 2 chili. All’età di 8 anni ero molto debole ed i miei amici mi prendevano in giro, così un giorno decisi di andare a vedere mio fratello che giocava a basket e mi piacque molto fin da subito. Purtroppo per me in Camerun, i ragazzi della mia età erano tutti più alti di me e fisicamente più forti e di conseguenza nessuno mi voleva in squadra. Fu così che su consiglio di mio fratello decisi di sfruttare altre doti e di fare dell’atletismo e dell’esplosività il mio marchio di fabbrica. Da quel giorno mi alleno sempre sulla rapidità, l’elevazione e il potenziamento, ma in realtà credo che queste due caratteristiche dipendano da fattori come la costanza, la continuità ma soprattutto dalla genetica che in questo caso è fondamentale. Chiaramente un allenamento costante e di qualità resta il miglior segreto per avere successo nello sport”

Parlando del campionato, sabato scorso col Bramante avete giocato un’ottima partita ma a fare la differenza sono state soprattutto le triple del Pesaro

 “Come già sapevamo Bramante si è rivelata una squadra molto esperta: noi ci siamo preparati al meglio per provare a fare il risultato e siamo partiti molto carichi cercando di impedire loro di eseguire i piani di gioco, ma nonostante questo hanno saputo comunque trovare il modo per farci male soprattutto con le triple di Giampaoli, l’esperienza di Ferri e l’efficacia di Bonci che alla fine hanno finito per fare la differenza. Resto comunque orgoglioso del lavoro che stiamo facendo: siamo un gruppo giovane che ha voglia di crescere e di migliorare”

Domenica arriva invece il Pisaurum e l’obbiettivo sarà quello di vincere: che avversario ti aspetti di trovare e per te cosa servirà per portare a casa i due punti?

 “Sì stiamo lavorando per portare a casa due punti preziosi contro Pisaurum. Loro sono una squadra giovane come la nostra ed hanno giocatori di talento come abbiamo visto all’andata. Credo che per vincere bisognerà cercare di tenere un ritmo alto sia in difesa che in attacco e fare meno errori possibile. Noi giocheremo in casa quindi ritmo e concentrazione dovranno essere altissimi…vogliamo vincere a tutti i costi”

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca