#abruzzoinvolo presenta l’Abbazia di San Clemente a Casauria – VIDEO

[fbls]

abbaziasanclemente00002CASTIGLIONE A CASAURIA – Fatta costruire dall’imperatore Ludovico II, pronipote di Carlo Magno, nell’871, e prima dedicata alla Santissima Trinità e poi intitolata a San Clemente quando, nell’872, vi si traslarono i suoi resti, l’Abbazia di San Clemente a Casauria viene considerata oggi un vero e proprio museo per la presenza dei manufatti artistici conservati, come in uno scrigno, al suo interno: l’ambone, il candelabro, l’urna, l’altare.

#abruzzoinvolo oggi vi mostrerà delle suggestive riprese interne ed esterne dell’Abbazia, situata nel paese di Castiglione a Casauria.

Il nostro drone Mikrokopter Okto XL si è aggirato sinuoso tra il portico a tre arcate, le colonne e i capitelli istorati ed i tre portali che danno accesso alla chiesa, adornati da lunette decorate ed archivolti a “ferro di cavallo”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERANel video, vi sveleremo anche delle riprese interne, immagini inedite effettuate grazie all’utilizzo del leggerissimo drone Phantom, che ha volato indisturbato nella navata riuscendo a carpire forme, volumi e geometrie dell’altare maggiore e della cripta.

Dell’Abbazia di San Clemente a Casauria scrisse anche Gabriele D’Annunzio, nel “Trionfo della Morte”, che per la madre morta avrebbe voluto un sarcofago modellato sull’ambone di Clemente: “Voglio condurti a un’ abbazia abbandonata, più solitaria del nostro Eremo, piena di memorie antichissime: dov’è un gran candelabro di marmo bianco, un fiore d’arte meraviglioso, creato da un artefice senza nome…Dritta su quel candelabro, in silenzio, tu illuminerai col tuo volto le meditazioni della mia anima”.

#abruzzoinvolo, dedicato a tutti i nostri lettori, vuole essere un omaggio alla nostra splendida Terra: l’Abruzzo, e desidera mostrare gli incantevoli paesaggi naturalistici e le bellezze del ricco patrimonio culturale di cui godiamo.

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca