Calcio a 5 femminile, terza sconfitta consecutiva per la Vis Lanciano

[fbls]
L'esultanza per il gol del momentaneo pareggio
L’esultanza per il gol del momentaneo pareggio

LANCIANO – La seconda trasferta della Vis si conclude con la terza sconfitta consecutiva. Le rossonere sono state battute 5-1 dall’Acquedotto Roma. Nonostante si giocasse sul campo di una delle squadre più accreditate al passaggio alle fasi finali, le ragazze di mister Blasetti hanno cercato di giocare al meglio la partita dall’inizio alla fine. Nota negativa è stato il comune denominatore con la partita precedente: 2 minuti di follia che hanno spezzato le gambe alle frentane.

Iniziata con un buon gioco della Vis che riesce ad arginare le romane di mister Pomposelli, le rossonere subiscono al 6′ l’1-0 di Hermida Montoro, la quale segna di testa su un’uscita incerta del portiere frentano Nagy. Le lancianesi reagiscono e dopo due minuti, con una bellissima azione corale, mandano in rete Federica Iannucci, che porta così a due le proprie marcature in tre incontri. Un momento di appannamento delle frentane, però, provoca il sorpasso delle avversarie che, al 12′ del primo tempo e nel giro di pochi secondi, dapprima con la Pomposelli e poi con la Benvenuto allungano sul 3-1. La prima frazione si conclude con la Vis che cerca di recuperare, giocando però con poca lucidità (in campo per la prima volta Katalin Üveges), e con le biancorosse che non riescono a segnare grazie alle prodezze di Tunde Nagy.
Nel secondo tempo le amazzoni guidate da capitan Rovira Navarro sciorinano un gioco migliore anche grazie al “risveglio” della Üveges, ma le romane riescono a limitare i danni e al 2′ con la Moroni e al 5′ con una meravigliosa azione personale della Pomposelli mettono il sigillo alla partita che le lancianesi, nonostante i buoni propositi, non riescono più a recuperare.
Domenica la Vis Lanciano affronterà in casa un’altra squadra romana, quella del FB5, che sulla carta è alla propria portata sebbene già navighi a 6 punti su tre incontri, ma il calendario ha riservato al Lanciano il peggior inizio possibile. Maurizio Blasetti cercherà di spronare in settimana le proprie atlete il cui morale non è alle stelle, sperando di raccogliere i primi punti già da domenica e in attesa della successiva difficile trasferta, sempre a Roma, con la Lazio, squadra campione uscente.
L’ACQUEDOTTO-VIS LANCIANO 5-1 (3-1 p.t.)
L’ACQUEDOTTO: Vecchione, Pomposelli, Alvino, Perez Pereira, Hermida Montoro, Benvenuto, Agnello, Crespi, Moroni, Amici, Di Turi, Salinetti.
All. Pomposelli
VIS LANCIANO: Nagy, Rovira Navarro, Paolucci, Csepregi, Üveges, Plevano, Silvestri, Iannucci, Fizzani, Brattelli, Conserva.
All. Blasetti
MARCATRICI: 6’42’’ p.t. Hermida Montoro (A), 8’24’’ Iannucci (V), 12’27’’ Pomposelli (A), 12’44’’ Benvenuto (A); 2’ s.t. Moroni (A), 5’26’’ Pomposelli (A)
AMMONITI: Iannucci (V), Csepregi (V)
ARBITRI: Fabrizio Masia (Olbia), Salvatore Luca Ruiu (Sassari)
CRONO: Pompeo Alessandro Ghiretti (Ciampino)
(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca