Vis Lanciano, sei settimane di allenamento con la supervisione di D'Annunzio e Cnr

[fbls]

LANCIANO. Uno studio tecnico meticoloso, che si avvale delle conoscenze di grandi esperti, vedrà impegnate nelle prossime sei settimane le ragazze della Vis Lanciano, che giocano nella Serie A di calcio a 5. Un’analisi tra le più specifiche in ambito sportivo consentirà di fornire ai tecnici uno strumento in più per monitorare lo stato fisico delle atlete, e di apportare concreti e soddisfacenti benefici alle stesse.

vis_1Le calciatrici della Vis si sottoporranno a controlli che prevedono la valutazione della variabilità di frequenza cardiaca (Hrv), nell’ambito di un progetto che nasce dalla collaborazione tra il gruppo del professor Maurizio Bertollo, esperto di psicologia dello sport dell’Università D’Annunzio, e il dottor Pierpaolo Iodice del Centro nazionale di ricerca. L’iniziativa conta anche sulla collaborazione del professor Fabio Nakamura, che ha utilizzato questo sistema in squadre di serie A del campionato brasiliano.

«È un metodo decisamente all’avanguardia nel campo della sperimentazione in ambito degli allenamenti», commenta l’allenatore della Vis Lanciano, Maurizio Blasetti, «siamo oltremodo contenti di poterci avvalere di questo strumento messoci a disposizione».

«Ringraziamo la facoltà di Scienze motorie della D’Annunzio, il gruppo del professor Maurizio Bertollo e il dottor Pierpaolo Iodice per averci offerto questa opportunità», dichiara il presidente della Vis, Francesco Cotellessa, «essere scelti per questa ricerca ci rende orgogliosi, perché evidenzia come il lavoro svolto fino a oggi sia riuscito a destare interesse sotto molteplici aspetti».

 

 

 

(Visto 1 volte oggi)

ALTRE NOTIZIE SU LANCIANO24.it

Cronaca

Primo Piano

Primo Piano

Primo Piano

Cronaca

Cronaca